Istituto di Istruzione Superiore "Cristoforo Marzoli" > Liceo > Liceo Linguistico

Liceo Linguistico

Language is a medium of communication. Languages are means of expression.
They can become links joining dissimilar cultures. Foreing language study is indeed rewarding.

Che cosa si studia

Il percorso del Liceo Linguistico, avvalorato da una consolidata tradizione presso il nostro Istituto, propone lo studio di più sistemi linguistici e culturali, approfondisce le conoscenze, le abilità e le competenze necessarie per acquisire la padronanza comunicativa di tre lingue, oltre l’italiano, e di rapportarsi in forma critica e dialettica alle altre culture.
Il piano di studi prevede sia l’approfondimento delle discipline umanistiche (Italiano, Latino – solo nel Biennio – Storia, Geografia, Filosofia, Storia dell’arte – nel Triennio), sia, ovviamente, di quelle linguistiche (Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo), sia, infine, di quelle scientifiche (Matematica, Scienze Naturali, Fisica – nel Triennio).
L’insegnamento delle discipline curricolari è finalizzato sia all’acquisizione di conoscenze e competenze specifiche sia all’arricchimento dell’impianto culturale di ciascuno studente grazie all’incontro con i patrimoni di storia e civiltà europee ed extraeuropee, in modo da formarlo ad assumere la responsabilità di giudicare in modo autonomo; a scegliere e operare coerentemente; a consolidare le capacità progettuali e la creatività.

Scelte autonome dell’istituto

Nel Liceo linguistico si propone il potenziamento delle ore dedicate allo studio della disciplina di Lingua Inglese, ma in relazione alle classi seconda e terza; si propongono, inoltre, variazioni della distribuzione delle ore dedicate ad alcune discipline nel corso dei 5 anni, pur mantenendo invariato il carico orario, per facilitare l’approccio degli studenti alle due lingue straniere affrontate per la prima volta.

Profilo in entrata

Allo studente che si iscrive al Liceo Linguistico si chiedono:

  • buone conoscenze di base nelle varie discipline;
  • intenzione di dedicarsi allo studio in modo costante e sistematico;
  • interesse nei confronti di sistemi linguistici e culture diversi.

Progettazione didattica e strategie formative

La lingua straniera è strumento di apprendimento. Essa si acquisisce in modo operativo durante lo svolgimento di attività mirate su compiti specifici ed il suo uso è pressoché esclusivo durante le lezioni di Lingua, sia attraverso la viva voce degli insegnanti, sia attraverso mezzi multimediali, tutte le aule del Liceo linguistico sono dotate di Lim. Si evidenzia, inoltre, il contributo dei docenti madrelingua di conversazione che sono sempre stati una caratteristica importante e una risorsa preziosa della nostra scuola.
La struttura della lingua – nel biennio prevalentemente strumento di comunicazione, nel triennio strumento di espressione e valutazione critica – viene sottoposta alla riflessione degli studenti che in tal modo esercitano le proprie capacità di osservazione, confronto e formulazione di ipotesi e verifica delle stesse.

• Certificazioni Europee.
La scuola offre agli studenti una preparazione adeguata, attraverso l’insegnamento curricolare e corsi extracurricolari, utili a conseguire alcune certificazioni riconosciute a livello internazionale. Esse si ottengono, facoltativamente, affrontando esami specifici presso enti o istituti riconosciuti per la certificazione. Le certificazioni che si possono ottenere sono: Lingua inglese: P.E.T.
(Preliminary English Test); F.C.E. (Cambridge First Certificate) – Lingua francese: D.E.L.F. (Diplôme d’études de langue Française) – Lingua tedesca (Goethe Institute) – Lingua spagnola DELE (Instituto Cervantes).

• Percorsi CLIL.
CLIL è l’acronimo di Content and Language Integrated Learning, ovvero “apprendimento integrato di lingua e contenuti”. È un percorso formativo che coinvolge più discipline e attività e prevede l’insegnamento in lingua straniera di discipline non linguistiche. Nella nostra scuola lezioni CLIL sono state effettuate in passato in modo sperimentale – per esempio scienze (in inglese e in tedesco) – attualmente sono di ordinamento pertanto nelle classi del 2^ biennio e dell’ultimo anno vengono effettuate lezioni di Filosofia, Storia, Scienze Motorie, Scienze Naturali, Fisica in Inglese, Tedesco, Francese.

• Stages Linguistici e viaggi d’istruzione all’estero.
L’esigenza della comprensione e del confronto interculturale ha indotto la scuola ad attivare stages linguistici, della durata di una settimana, in tutti i paesi di cui si studiano le lingue (Gran Bretagna e Irlanda, Germania, Spagna, Francia) e ad organizzare viaggi d’istruzione coerenti con la programmazione curricolare, privilegiando, quando possibile, le aree geografiche in cui si parlano le lingue oggetto di studio. Tuttavia, soprattutto in una più ampia prospettiva europea non si escludono viaggi di istruzione in paesi appartenenti ad aree linguistiche diverse, dove però la comunicazione sia veicolata attraverso una delle lingue oggetto di studio.

Profilo in uscita

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, sono in grado di:

  • comunicare in tre lingue in vari ambiti sociali e in situazioni professionali;
  • riconoscere gli elementi caratterizzanti le lingue studiate, i diversi generi testuali, i differenti linguaggi settoriali;
  • passare agevolmente da un sistema linguistico all’altro;
  • fruire in maniera critica di messaggi veicolati nelle varie lingue da fonti diverse;
  • affrontare in lingua diversa dall’italiano specifici contenuti disciplinari;
  • riflettere in un’ottica comparativa sulla struttura, sull’uso e sulle variazioni dei sistemi linguistici studiati;
  • conoscere aspetti significativi delle culture e delle letterature straniere e saperle valutare in una prospettiva interculturale;
  • confrontarsi in modo critico con il sapere e la cultura degli altri popoli, attraverso il contatto con civiltà, stili di vita diversi dai propri, anche tramite esperienze di studio nei Paesi in cui si parlano le lingue studiate.

Sbocchi di studio e professionali

Alla fine del corso di studi, viene rilasciato un diploma che permette:

  • l’accesso a tutte le facoltà universitarie;
  • l’inserimento nel mondo del lavoro in aziende e società di servizi;
  • l’accesso a prove concorsuali.

Liceo Linguistico – Quardo orario

Discipline1^2^3^4^5^
Lingua e letteratura italiana34544
Lingua latina22
Lingua e cultura straniera 1: inglese*45433
Lingua e cultura straniera 2*43344
Lingua e cultura straniera 3*43344
Storia e geografia33
Storia222
Filosofia222
Matematica°°3**3222
Fisica222
Scienze naturali***22222
Storia dell’arte222
Scienze motorie e sportive22222
Religione cattolica o attività alternative11111
Totale ore settimanali2828303030

* Sono comprese 33 ore annuali di conversazione col docente di madrelingua

°° Con Informatica al primo biennio

** Nella classe prima è prevista un’ora di compresenza settimanale per la disciplina di Matematica.

*** Biologia, Chimica, Scienze della Terra